DIF Network
I professionisti del fresco.

img

Primo network nazionale per i trasporti a temperatura controllata, il DIF ha focalizzato tutta la sua organizzazione sul mercato del trasporto di prodotti freschi proponendo un servizio celere e capillare.

Un referente nazionale unico nel trasporto del fresco per piccola e grande distribuzione.

img

Distribuzione Italiana Freschi è un progetto ambizioso ma concreto perché seleziona referenziate aziende nazionali già specializzate nel trasporto di merci a temperatura controllata, riunendole nel primo network del fresco. Le realtà aziendali del network – presenti su tutto il territorio nazionale – sono organizzate nella raccolta e distribuzione sulle singole province con una capillarità tale da consentire un controllo tempestivo e puntuale, garantendo le consegne dal canale HoReCa al Normal Trade ed alla GDO con servizi distributivi nelle 48/72 ore, velocità dettata dal network.

Le aziende committenti avranno un unico referente nazionale sia per la piccola che per la grande distribuzione. La garanzia di uniformità delle procedure e la tracciabilità delle merci e delle spedizioni sono operazioni consentite dall’organizzazione in network; una rete che connette diverse realtà territoriali ognuna con una conoscenza approfondita del territorio di competenza.

img

Un efficiente supporto logistico-distributivo sul mercato del fresco per la distribuzione delle merci a carico completo con mezzi in consegna ogni giorno in tutta Italia, linee giornaliere dedicate per i collegamenti tra hub e concessionari e veicoli a temperatura controllata che rispettano i requisiti delle tipologie di merce trasportati previsti dalla normativa consentono di essere competitivi e condividere con gli affiliati i successi raggiunti.

Il DIF è attivo nella ricerca di soluzioni a basso impatto ambientale. L’essenza stessa del network è rintracciabile nella “spartizione” del mercato per province di competenza, dunque nella riduzione di percorrenze e viaggi a vuoto. Meno chilometri percorsi, minore inquinamento.

img

Responsabilità sociale

img
img

La crescita può dirsi tale solo se riesce ad integrare il consenso della comunità in cui si trova ad operare per promuovere comportamenti socialmente responsabili.

Il Dif ha iniziato a creare un Progetto di Responsabilità Sociale d’Impresa concentrando la sua attenzione sugli stakeholders coinvolti direttamente ed indirettamente nel processo di supply chain management dove gli affiliati, in quanto comunità di riferimento dei singoli territori, hanno il compito di intervenire sui processi produttivi delle singole aziende di produzione locali, divenendo oltre che partner logistici, consulenti in grado di affiancare i piccoli produttori e gli artigiani dandogli la possibilità di presentarsi in nuovi mercati extra-regione, espandendo così il loro mercato.